fbpx

Federico

/Federico De Zani

About Federico De Zani

This author has not yet filled in any details.
So far Federico De Zani has created 26 blog entries.

Grifal e cArtù® come esempio innovazione e sostenibilità all’evento di Il Quinto Ampliamento

Il CEO di Grifal Fabio Gritti ha partecipato come relatore sul tema "Le vie della sostenibilità" al convegno "Le Vie del Capolavoro", organizzato da Il Quinto Ampliamento, a Ivrea, il 9 e il 10 novembre. Nel suo intervento ha presentato la tecnologia innovativa che ha permesso la realizzazione di cArtù, il rivoluzionario cartone ondulato in grado sostituire le plastiche negli imballaggi. L'evento si è svolto nella splendida cornice delle Officine H Olivetti (oggi patrimonio Unesco) con due giorni di conferenze, mostre e spettacoli, che hanno visto un pubblico gremito e degli interventi di primo livello sul tema dell'economia civile. Le vie della sostenibilità" è stato patrocinato da Città Metropolitana di Torino, Anci Piemonte, Città di Ivrea, Prioritalia e con il sostegno dei Soci Confindustria Canavese, Legambiente e della Fondazione Adriano Olivetti. Info: ilquintoampliamento.it - leviedelcapolavoro.ilquintoampliamento.it

By |2018-11-14T15:33:12+00:00novembre 14th, 2018|dicono di noi|0 Comments

I 5 eco-goal di cArtù®

cArtù® è un nuovo cartone ondulato che vince la sfida della sostenibilità! Scopriamo i 5 motivi che rendono cArtù®  il materiale per il packaging più ecologico e sostenibile. I 5 eco-goal di cArtù®: 1 - Sostituisce le plastiche e altri prodotti chimici da imballo cArtù® è l'alternativa alle plastiche utilizzate nell'imballaggio di protezione. Le sue onde, fino a 4 volte più alt del cartone ondulato tradizionale, permettono un'azione ammortizzante. Per questo motivo cArtù® è un’alternativa ecosostenibile al polistirolo, al poliuretano espanso ed alle altre plastiche utilizzate come ammortizzanti o riempitivi nell'imballaggio di protezione. 2 - Utilizza meno carta rispetto al cartone ondulato tradizionale cArtù® è il materiale per il packaging più ecologico perché utilizza meno carta rispetto al cartone ondulato tradizionale. Infatti un metro cubo di cArtù® può arrivare a pesare circa un quarto rispetto al comune cartone ondulato, in base alla tipologia di carta e alla dimensione dell’onda. Questo risultato è dovuto al fatto che le onde di cArtù® sono eccezionalmente alte (fino a 20mm). Per ottenere lo stesso spessore con il cartone ondulato tradizionale è necessario incollare più fogli, impiegando quindi molta più carta.     3 - Riduce il consumo di anidride carbonica rispetto al cartone ondulato tradizionale Al consumo ridotto di materia prima corrisponde una riduzione fino a un quarto della produzione di CO2  necessaria per la produzione della carta stessa.   4 - Rispetto al polistirolo riduce del 90% il volume di materia prima che deve essere smaltito dopo l’utilizzo A confronto col polistirolo (materiale non ecologico e ancora molto utilizzato per il packaging) cArtù® risulta vincente sia dal punto di vista dell’eco-compatibilità che della semplicità di smaltimento. Infatti cArtù® , oltre ad essere un materiale riciclabile, a differenza del polistirolo è facilmente compattabile perché riduce del 90% il volume di materia prima che deve essere [...]

By |2018-09-19T12:21:49+00:00settembre 19th, 2018|Approfondimenti|Commenti disabilitati su I 5 eco-goal di cArtù®

Perché cArtù® è il materiale per il packaging più ecologico?

cArtù® è un nuovo cartone ondulato ancora più ecologico di quello tradizionale. Scopriamo perché questo materiale è la scelta per il packaging più intelligente e sostenibile! I 5 eco-goal di cArtù®: Utilizza meno carta rispetto al cartone ondulato tradizionale Riduce il consumo di anidride carbonica rispetto al cartone ondulato tradizionale Rispetto al polistirolo riduce del 90% il volume di materia prima che deve essere smaltito dopo l’utilizzo Può sostituire le plastiche e altri prodotti chimici da imballo È realizzato con materiali riciclati e riciclabili   Cartone ondulato tradizionale e polistirolo: non c'è partita! Rispetto al cartone ondulato tradizionale cArtù® utilizza meno carta e riduce il consumo di anidride carbonica. Inoltre, a differenza del polistirolo, è facilmente compattabile durante lo smaltimento. cArtù® è il materiale per il packaging più ecologico perché un metro cubo può arrivare a pesare circa un quarto rispetto al comune cartone tradizionale, in base alla tipologia di carta e alla dimensione dell’onda. A questo consumo ridotto di materia prima corrisponde una riduzione fino a un quarto della produzione di CO2. A confronto col polistirolo (materiale non ecologico e ancora molto utilizzato per il packaging) cArtù® risulta vincente sia dal punto di vista dell’eco-compatibilità che della semplicità di smaltimento. È un prodotto riciclabile e facilmente compattabile e quindi riduce del 90% il volume di materia prima che deve essere smaltito dopo l’utilizzo del prodotto. La plastica è squalificata! cArtù® è l'alternativa alle plastiche utilizzate nell'imballaggio di protezione. cArtù®  sostituisce l’onda sinusoidale del cartone ondulato tradizionale con una sequenza di archi di parabola raccordati da brevi piani. Queste onde sono fino a 4 volte più alte e permettono un'azione ammortizzante.     Un esempio pratico: una scatola di cartone ondulato tradizionale, essendo un materiale rigido, necessita dell'ausilio di altri materiali ammortizzanti per garantire la [...]

By |2018-09-14T13:02:12+00:00settembre 13th, 2018|Uncategorized|Commenti disabilitati su Perché cArtù® è il materiale per il packaging più ecologico?

Scarti vegetali, ziti e cartone: tre modi per sostituire la plastica

Il 6 agosto su SKY TG24 è stato trasmesso l'approfondimento "Scarti vegetali, ziti e cartone: tre modi per sostituire la plastica" nel quale è stato dedicato un servizio al nuovo cartone ondulato cArtù® ideato da Grifal. E' possibile vedere il video cliccando sull'immagine di seguito (dal minuto 02:54).    

By |2018-08-23T10:23:28+00:00agosto 23rd, 2018|dicono di noi|Commenti disabilitati su Scarti vegetali, ziti e cartone: tre modi per sostituire la plastica

Stracciatelling, il nuovo cartone ondulato cArtù protagonista delle decorazioni

Grifal ha curato e creato l’allestimento di Piazza Vecchia per Stracciatelling, il grande evento celebrativo del gelato di Bergamo: la Stracciatella. L’idea è stata dell’architetto Marco Servalli e del designer Davide Fagiani, che hanno realizzato le decorazioni utilizzando il nuovo cartone ondulato cArtù. Grazie a questo materiale innovativo e dalle particolari performance tecniche è possibile utilizzare carte di diverse grammature, stampate e colorate, permettendo notevoli effetti estetici ed infinite possibilità creative. Durante Stracciatelling – La festa del gelato sono stati distribuiti 300 chili del famoso gelato inventato a Bergamo nel 1961 e si sono esibiti musicisti, acrobati e attori durante la giornata.

By |2018-07-23T15:19:05+00:00luglio 23rd, 2018|Approfondimenti|Commenti disabilitati su Stracciatelling, il nuovo cartone ondulato cArtù protagonista delle decorazioni

CARTONE ONDULATO IN ITALIA, UN MERCATO IN PIENA SALUTE

Nel 2017 +2,82% sul 2016, per un packaging sempre più ecologico Più che incoraggianti i dati del 2017 sul mercato italiano del materiale numero uno per il packaging. Grazie anche alla spinta dell’e-commerce la produzione complessiva del cartone ondulato ha registrato una crescita dell’1,95% sul 2016, per un totale di 3,8 milioni di tonnellate prodotte. In termini di superficie si registra addirittura un +2,82%, per un totale di 6.758.728.000 mq di cartone ondulato prodotti nel 2017 contro i 6,5 miliardi dell’anno precedente. e-commerce: un magazzino Amazon In Europa l’Italia è il principale produttore di cartone ondulato, dopo la Germania. Il fatturato delle aziende italiane del settore ammonta a 4 miliardi di euro, a conferma del suo stato di salute che, secondo quanto afferma il presidente di Gifco, Amelio Cecchini, è un veicolo fondamentale per l’industria e per l’export legato al Made in Italy. Un packaging sempre più “Green” Grazie a materiali sempre più performanti e all’evoluzione delle macchine per il converting le nostre aziende si dimostrano competitive anche sul piano della sostenibilità ambientale. Nell’ottica di diminuire l’impiego di materie prime oggi il peso medio del packaging italiano è diminuito di 44 gr/mq dal 2000 e l’80% del materiale utilizzato è riciclato. Ogni anno l’80% degli imballi di carta vengono avviati a riciclo e l’89% a recupero, mentre quelli giunti a fine vita sono totalmente riciclabili. Dati: www.adnkronos.com, GIFCO (official Facebook Page)

By |2018-06-13T14:28:21+00:00giugno 13th, 2018|Approfondimenti|Commenti disabilitati su CARTONE ONDULATO IN ITALIA, UN MERCATO IN PIENA SALUTE

Rassegna stampa, maggio 2018

In questa sezione sono presenti le uscite sulla stampa Online e Offline (Il Sole 24 Ore, Corriere della Sera, La Repubblica, L'Eco di Bergamo, Il Giorno, etc.) nel mese di maggio 2018, relative alle nostre novità, quali l'entrata in Borsa Italiana e il successo del nuovo cartone ondulato cArtù®. Clicca sul pulsante per visualizzare o scaricare il PDF:

By |2018-06-05T13:27:02+00:00giugno 5th, 2018|dicono di noi|Commenti disabilitati su Rassegna stampa, maggio 2018

Grifal debutta su AIM Italia l’1 giugno 2018

GRIFAL S.p.A. ammessa alla quotazione su AIM Italia. Debutto previsto per il 1° giugno 2018. Collocamento in Over Allotment con un flottante superiore al 18%.   Cologno al Serio (BG), 30 maggio 2018 – Grifal S.p.A., società che opera nel mercato del packaging industriale sviluppando e producendo materiali per l’imballaggio innovativi ed eco-compatibili, comunica che in data odierna Borsa Italiana S.p.A. ha emesso l'Avviso relativo all'ammissione alle negoziazioni delle azioni ordinarie Grifal e del Warrant GRIFAL 2018 – 2021 su AIM Italia – Mercato Alternativo del Capitale, organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A. (“AIM Italia”). L'offerta è stata realizzata mediante un collocamento di azioni rivolto a: (i) a investitori qualificati italiani, così come definiti ed individuati all’articolo 34-ter del Regolamento 11971/1999, (ii) investitori istituzionali esteri (con esclusione di Australia, Canada, Giappone e Stati Uniti d’America); e/o (iii) altre categorie di investitori, purché in tale ultimo caso, il collocamento sia effettuato con modalità tali che consentano alla Società di beneficiare di un’esenzione dagli obblighi di offerta al pubblico di cui all’articolo 100 del TUF e all’articolo 34-ter del Regolamento 11971/1999 ("Collocamento Privato"). L’ammissione a quotazione è avvenuta in seguito a un collocamento totale di 1.884.500 azioni ordinarie di cui 1.842.500 azioni ordinarie cum bonus share, di cui (i) n. 1.760.667 azioni rivenienti dall’aumento di capitale; e (ii) n. 81.833 azioni, corrispondenti al 4,3% circa delle azioni oggetto del Collocamento Privato, provenienti dall’esercizio dell’opzione di Over Allotment al prezzo di Euro 2,60 per azione messe a disposizione da G-Quattronove S.r.l., socio unico di Grifal S.p.A.; e 42.000 azioni ordinarie sottoscritte da dipendenti e partner industriali della Società individuati dal Consiglio di Amministrazione, con l’applicazione di uno sconto pari al 10% rispetto al prezzo di collocamento delle [...]

By |2018-05-30T15:48:24+00:00maggio 30th, 2018|dicono di noi|Commenti disabilitati su Grifal debutta su AIM Italia l’1 giugno 2018

Tutto pronto per Piazza Affari: quotazione a giugno. L’articolo è sull’Eco di Bergamo

L'Eco di Bergamo ha dedicato a Grifal un articolo che annuncia le novità in merito all'imminente quotazione su Aim Italia. Si è appena concluso il roadshow, che ha recepito grande interesse da parte degli investitori ed è iniziato l'iter formale per l'ammissione in Borsa. La pubblicazione è avvenuta venerdì 18 maggio, a pagina 9.

By |2018-05-21T12:31:25+00:00maggio 21st, 2018|dicono di noi|Commenti disabilitati su Tutto pronto per Piazza Affari: quotazione a giugno. L’articolo è sull’Eco di Bergamo

Grifal: via al bookbuilding in vista della quotazione su AIM Italia

Al termine del roadshow, che ha visto la partecipazione e l’interesse di numerosi investitori, Grifal ha avviato il bookbuilding in vista della quotazione che dovrebbe avere luogo a inizio giugno. La notizia è stata riportata sul sito Internet di Borsa Italiana.

By |2018-05-16T07:59:15+00:00maggio 16th, 2018|dicono di noi|Commenti disabilitati su Grifal: via al bookbuilding in vista della quotazione su AIM Italia

Grifal in fiera a IPACK-IMA 2018 dal 29/05 al 01/06

Innovazioni per il packaging sostenibile Due stand Grifal saranno presenti a IPACK-IMA 2018, la fiera specializzata nel packaging food e non food che si terrà a Milano Rho Fiera. Un'occasione preziosa per presentare al pubblico le nostre innovazioni per il packaging sostenibile: soluzioni, materiali innovativi e servizi di test del nostro laboratorio ufficiale ISTA. cArtù®: protagonista di IPACK-mat Presente anche un corner Grifal in IPACK-mat, il nuovo salone satellite dedicato ai materiali innovativi e al premium packaging, in cui illustrerà cArtù®, il rivoluzionario cartone ondulato flessibile, ammortizzante, super resistente e in grado di sostituirsi alle plastiche per l’imballo. Grifal tra i finalisti per l'Oscar dell'Imballaggio (Best Packaging) 2018 Il 30 maggio il Pad. 14 di IPACK-mat ospiterà anche la premiazione per il concorso Best Packaging 2018, al quale Grifal è candidata e tra i finalisti con una soluzione d’imballo realizzata per Gewiss. Il vincitore riceverà in consegna il prestigioso Oscar dell’Imballaggio da parte dell’Istituto Italiano dell’Imballaggio. La soluzione d'imballo per Gewiss candidata al Best Packaging (Oscar dell'Imballaggio) 2018 Dove sono i nostri stand Ci trovate al padiglione 10 stand D30 - E29 e al Padiglione 14 Stand C36 (IPACK-mat) Quando è possibile visitare la fiera La fiera è aperta ai visitatori dal 29 maggio al 1 giungo, dalle ore 09:30 alle 18:00. Come raggiungere la fiera Si può raggiungere l'area fiera di Rho in auto, treno, metropolitana e Malpensa Shuttle. Trovate tutte le informazioni sul sito ufficiale.

By |2018-05-15T15:07:30+00:00maggio 4th, 2018|dicono di noi|Commenti disabilitati su Grifal in fiera a IPACK-IMA 2018 dal 29/05 al 01/06